Diagnosi energetica pubblicata la tabella comparativa del CTI circa gli audit energetici

Diagnosi energetica, ll CTI ha pubblicato la tabella di comparazione dei requisiti in materia di audit, diagnosi ed analisi energetica In base a quanto disposto dall’articolo 8 del D.Lgs. 102/2014 (attuazione della direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica), entro il 5 dicembre 2015 e successivamente ogni 4 anni, le grandi imprese e le imprese energivore sono tenute a eseguire una diagnosi energetica dei siti produttivi localizzati sul territorio nazionale (vedi art. “Il Decreto sull’efficienza energetica è legge. Previsti anche bonus volumetrici“). Al riguardo, il  CTI (Comitato Termotecnico Italiano Energia Ambiente) ha verificato la conformità degli standard UNI CEI EN 16247 e UNI CEI EN ISO 50001:2011 con i requisiti richiesti dal legislatore per l’esecuzione delle diagnosi energetiche previste dal decreto (D.Lgs. 102/2014 efficienza per le grandi imprese e le imprese energivore) e ha redatto undocumento di verifica circa la conformità tra normativa nazionale e norme armonizzate. Si tratta di una tabella di conformità per “verificare la congruenza tra i requisiti della famiglia di standard UNI CEI EN 16247 1-4, della UNI CEI EN ISO 50001:2011 e dell’Allegato 2 del D.Lgs. 102/2014“. Obiettivo del documento è quello di fornire ai soggetti coinvolti nelle attività di controllo delle diagnosi (Ministero per lo Sviluppo Economico, ENEA, ISPRA) e agli operatori (enti di certificazione, soggetti obbligati alle diagnosi energetiche, fornitori del servizio di diagnosi energetica, ecc.) un valido strumento di verifica della congruenza tra i requisiti delle disposizioni normative in merito. Diagnosi energetica, cos’è Ricordiamo che la diagnosi energetica è “una procedura sistematica volta a fornire un’adeguata conoscenza del profilo di consumo energetico di un edificio o gruppo di edifici, di una attività o impianto industriale o di servizi pubblici o privati, al fine di individuare e quantificare le opportunità di risparmio energetico sotto il profilo costi-benefici e riferire in merito ai risultati” (D.Lgs. 115/2008) . In buona sostanza la diagnosi energetica è il documento tecnico che riporta il consumo reale dell’edificio in condizioni di esercizio, al fine di consentire un uso razionale e gestione corretta dell’energia. La realizzazione di una diagnosi energetica precedente all’intervento di efficientamento è obbligatoria per alcuni incentivi previsti dal Conto Termico (DM 28 dicembre 2012).

Ultime news

Pagine

La nostra brochure


Brochure 2016

Agenzia Casa Clima

Michele Viganego

 

Dicono di noi...

Pagamenti con PayPal

Nella descrizione inserisci il numero di fattura/proforma
Nel prezzo oggetto inserisci il valore totale della fattura comprensivo di IVA